info...

Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami a questa mail : provatopervoienoi@gmail.com

Google+ Followers

lunedì 31 marzo 2014

Cantine Rallo with Scialattielli vongole e tartufo...




Salve amiche oggi vi porto nella mia cucina e vi faccio vedere la ricetta che ho preparato per il contest della Cantina Rallo...
Le Cantine Rallo sono impegnate, dal 1860, nella produzione di prodotti vinicoli di qualità, celebrati sulle tavole delle più blasonate famiglie d’Italia, a cominciare da quella dei Savoia, e premiati nei più importanti concorsi enologici internazionali.
Vini figli di agricoltura biologica certificata, i migliori e più compiuti rappresentanti delle cultivar tipiche della Sicilia occidentale.

 
Scialatielli con vongole e crema di tartufo nero... 

Ingredienti: 
  • 500 g di scialatielli  freschi
  • 350 g di vongole tunisine 
  • 100 g di crema di tartufo nero 
  • olio evo qb 
  • sale qb


Per prima cosa lasciare le vongole in acqua fredda fino al momento della cottura, intanto mettere al fuoco abbondante acqua salata, al primo bollore buttare la pasta, intanto fare aprire le vongole in una padella con un filo d'olio coprirle con un coperchio per facilitare l'apertura, in pochi minuti saranno tutte schiuse, versare la pasta direttamente nella padella di cottura delle vongole e mantecare , spegnere il fuoco e aggiungere la crema di tartufo nero. Servire ancora caldi e fumanti.  


Ho trovato perfetto a mi parere questo abbinamento a questo vino davvero eccellente, i profumi e gli aromi si amalgamano alla perfezione, dal colore giallo oro sembra racchiudere in se’ i raggi del sole, dando un vino fresco e dai toni delicati degno di banchetti raffinati.
Il vino: Evrò, un fragrante Insolia in purezza di Alcamo dalle note agrumate e di mela, prende spunto da Bianca Di Navarra, Contessa di Evreux, ultima e coraggiosa regina di Sicilia, una donna bella e intelligente che tenne testa all’avida e oltraggiosa nobiltà isolana del tempo. Le storie che intrecciano la vita di Bianca si snodano tra scontri, fine diplomazia e fughe rocambolesche. Rimasta vedova in età giovanissima fu desiderata per la sua bellezza e per motivi politici assieme, un cocktail esplosivo. Tra i suoi spasimanti, il più conosciuto è senza dubbio Bernardo Cabrera, Conte di Modica e Grande Ammiraglio del Regno di Aragona, il quale da accompagnatore nel primo matrimonio si trasformò, dopo la vedovanza, in innamorato folle. Numerose e a più riprese le schermaglie tra Palermo e Alcamo, e se non fosse stato per il Castello di Alcamo probabilmente il Cabrera ci avrebbe rimesso le penne.  La bella etichetta di colore blu del vino ne raffigura la struttura.


Come sempre vi lascio tutti i social e gli indirizzo utili per scoprire tutta la gamma di vini che questa fantastica azienda  produce... 


per la presentazione ho utilizza il piatto spigolo e il piatto barchetta di Poloplast 
A presto sul mio blog con tante nuove ricette... 

5 commenti:

  1. wow che bella ricetta complimenti, accostamento di sapori perfetti... non conoscevo questa cantina... mi piacerebbe provare questo vino...

    RispondiElimina
  2. cristina fil.31 marzo 2014 07:36

    complimenti per la ricetta devo provarla anche io domani mi procuro la crema di tratufo , mi hai messo voglia...

    RispondiElimina
  3. mamma mia complimenti... li assaggerei all'istante! è sempre un piacere leggere queste ricette gustosissime, con il vino abbinato poi, è davvero una lussuria :D

    RispondiElimina
  4. Wow un abbinamento sicuramente perfetto! Adoro questo tipo di primo e con un buon vino il piatto viene esaltato

    RispondiElimina
  5. piatto davvero invitante, accostamento di profumi e sapori davvero azzeccato.. li devo fare anche io.. grazie per le info non conoscevo neanche questa cantina vado a vdere il loro sito

    RispondiElimina

Grazie per essere passati... nel mio piccolo mondo...